Navigation

Terrorismo: Usa, scienziata pachistana condannata a 86 anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 settembre 2010 - 20:27
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - Aafia Siddiqui, una neuroscienziata pachistana di 38 anni conosciuta come 'Lady al-Qaida', è stata condannata oggi a New York a 86 anni di carcere per aver cercato di attaccare militari americani mentre era detenuta in Afghanistan.
Nata a Karachi, in Pakistan, e formatasi negli Stati Uniti, la scienziata era tornata in Pakistan nel 2002 con i suoi tre figli e dal 2004 l'Fbi l'aveva inserita nella lista dei sette terroristi più ricercati. Era stata arrestata dalla polizia afghana nel 2008. Tra i sospetti nei suoi confronti, quello di voler mettere a segno un attentato a New York.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?