Navigation

Thailandia: premier Yingluck riceve approvazione re

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 agosto 2011 - 16:30
(Keystone-ATS)

La nuova premier thailandese, Yingluck Shinawatra, ha ricevuto oggi l'approvazione formale da parte del sovrano Bhumibol, diventando così ufficialmente il 28esimo capo di governo del Paese e la prima donna a ricoprire tale ruolo.

Yingluck, 44 anni e sorella dell'ex premier Thaksin Shinawatra, ha promesso dopo la cerimonia di lavorare sodo per tutti i thailandesi e di riportare la pace nel Paese, sempre più diviso politicamente dopo il colpo di stato che nel 2006 depose il fratello Thaksin, spingendolo all'autoesilio. La lista definitiva dei ministri del suo governo è attesa entro due giorni.

Dopo aver trionfato alle elezioni del 3 luglio, nelle quali il suo partito Puea Thai ha conquistato la maggioranza assoluta dei seggi, Yingluck ha consolidato la sua maggioranza in Parlamento allargandola ad altri cinque movimenti minori, che le consentiranno il controllo di tre quinti dell'aula.

Data l'ostilità dell'establishment e delle influenti forze armate verso Thaksin, è probabile che il governo Yingluck sarà tenuto sotto stretta osservazione per coglierlo in fallo.

Già prima della nomina di Yingluck venerdì scorso da parte del Parlamento, le promesse elettorali della nuova premier - in particolare l'aumento del 40 per cento della retribuzione minima - hanno scatenato un ampio dibattito sui media nazionali, controllati dall'establishment.

Un potenziale elemento di tensione potrebbe inoltre derivare dall'eventuale ritorno di Thaksin in patria, dove lo aspetta una condanna in contumacia a due anni per abuso di potere. Un'eventualità che l'ex premier e magnate delle telecomunicazioni ha escluso per il momento, ma che gli analisti danno per scontata prima o poi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?