Navigation

TPF: fondi Ben Ali, Tunisia avrà accesso a dossier

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 marzo 2012 - 13:28
(Keystone-ATS)

Le autorità tunisine potranno avere accesso al dossier penale aperto dal Ministero pubblico della Confederazione (mpc) contro Belhassen Trabelsi, cognato dell'ex presidente Ben Ali. Il Tribunale penale federale (TPF) ha confermato la decisione della Procura federale in tal senso. Trabelsi è sospettato di aver riciclato in Svizzera decine di milioni di franchi.

L'uomo era fuggito a Montréal dopo la caduta del regime di Ben Ali in Tunisia. Contro di lui l'MPC ha pure aperto un procedimento per partecipazione a una organizzazione criminale.

Nella sentenza pubblicata oggi, il TPF di Bellinzona conferma la decisione della Procura federale di ammettere la Repubblica di Tunisia come accusatore privato nel procedimento penale aperto contro Trabelsi e le concede pure l'accesso al fascicolo d'inchiesta.

Il TPF obbliga tuttavia la Tunisia a impegnarsi formalmente a non utilizzare le informazioni ottenute per procedimenti aperti davanti alla giustizia del paese nordafricano fino alla conclusione della procedura di assistenza giudiziaria.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?