Navigation

Turchia: al Jazira, 8 soldati uccisi da miliziani curdi

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 agosto 2011 - 12:17
(Keystone-ATS)

Otto soldati turchi sono stati uccisi oggi nel sud-est della Turchia in un agguato teso da miliziani curdi. Lo riferisce con una scritta in sovrimpressione la tv panaraba al Jazira, che cita il proprio corrispondente nella regione.

Secondo le prime informazioni riferite dal sito Internet in inglese del quotidiano turco Zaman, una mina posta sul ciglio della strada presumibilmente da miliziani del Partito dei lavoratori curdi (Pkk) è esplosa al passaggio di un convoglio militare turco nella provincia sud-orientale di Hakkari.

L'esplosione - proseguono le fonti - è avvenuta stamani al 15/mo km dell'autostrada che collega Hakkari con Cukurca, un migliaio di km a sud-est di Ankara e a poche decine di km dal confine con l'Iraq. Stando al quotidiano, il PKK ha ucciso nelle ultime settimane più di 20 soldati turchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?