Navigation

Ungheria: fango tossico; chiesto aiuto protezione civile Ue

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 ottobre 2010 - 10:22
(Keystone-ATS)

BRUXELLES - Per salvare il Danubio dalla marea di fango rosso fuoriuscita a causa di un grave incidente industriale, l'Ungheria ha chiesto ufficialmente l'aiuto della protezione civile della Ue.
La commissaria Ue agli aiuti d'urgenza Kristalina Georgieva ha rivolto un appello a tutti gli stati membri a "rispondere con generosita"' alla richiesta dell'Ungheria.
Al meccanismo europeo di protezione civile partecipano 31 paesi, i 27 della Ue più Croazia, Islanda, Liechtenstein e Norvegia. Il suo scopo è di facilitare la cooperazione in materia di reazione alle catastrofi con la messa in comune di risorse e aiuti con il coordinamento della Commissione Ue.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?