Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Centinaia di torinesi hanno affollato questa mattina con bandierine tricolori piazza Castello per la cerimonia dell'alza bandiera che ha dato il via ufficiale ai festeggiamenti per i 150 anni dell'Unità d'Italia. Presenti le massime autorità istituzionali della città e delle rappresentanze delle Forze armate.

Quasi contemporaneamente, al Pantheon di Roma è stata deposta una corona di alloro sulla tomba di Vittorio Emanuele II di Savoia, primo re d'Italia. L'evento ha visto la presenza del capo dello Stato Giorgio Napolitano, del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e dei presidenti della Camera e del Senato Gianfranco Fini e Renato Schifani.

Alla cerimonia hanno preso parte anche i membri della famiglia Savoia: Vittorio Emanuele con la moglie Marina Ricolfi Doria e il figlio Emanuele Filiberto con la moglie Clotilde Coureau.

E intanto una bandiera tricolore è spuntata a sorpresa questa mattina sul balcone della sede della Lega Nord Varese, fatto che sta suscitando la curiosità dei passanti. I locali del Carroccio sono chiusi ma, il segretario cittadino Carlo Piatti ha già fatto sapere che la presenza del tricolore sul balcone non è un'iniziativa del partito.

La sede di Varese della Lega è tra l'altro la primissima aperta da Umberto Bossi e per i leghisti ha un alto valore simbolico. Proprio sotto il balcone del primo piano, curiosità nella curiosità, c'è una targa posta nel secolo scorso e che ricorda il passaggio in città di Giuseppe Garibaldi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS