Navigation

Usa: arrestato attentatore, Fbi lo aveva sotto controllo

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 dicembre 2010 - 18:28
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - Nuovo successo delle forze di sicurezza negli Stati Uniti. Un uomo è stato arrestato con l'accusa di aver tentato un attacco terroristico a un ufficio di reclutamento dell'esercito presso Baltimora, in Maryland.
L'uomo, un invasato jihadsta monitorato da mesi dal Fbi, aveva deciso di piazzare un'autobomba vicino all'edificio, per farlo saltare in aria. Ma lo aveva fatto contando appunto sulla collaborazione di uomini dell'antiterrorismo sotto copertura che da mesi avevano contatti con lui. Così, ovviamente, la bomba era composta da esplosivo finto e nessuno ha mai corso alcun pericolo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?