Navigation

Usa: crisi non risparmia matrimoni, con recessione meno sì

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 settembre 2010 - 07:45
(Keystone-ATS)

NEW YORK - La recessione non risparmia neanche i matrimoni: per la prima volta da oltre un secolo, gli adulti fra i 25 i 34 anni mai sposati superano negli Usa quelli che si sono uniti in matrimonio. È quanto emerge dai dati diffusi del Census Bureau e riportati dal Wall Street Journal.
Il numero dei matrimoni è in calo da decenni, ma nel periodo 2007-2009 il tasso di contrazione è accelerato: con l'economia in crisi e un tasso di disoccupazione al 9,6%, molti adulti rimandano la data del fatidico "sì" fino a quando le loro finanze non saranno più stabili. Nel 2009 la quota di adulti fra i 25 e i 34 anni mai sposati si è attestata al 46,3% contro il 44,9% degli sposati: è la prima volta che accade da oltre 100 anni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?