Navigation

Usa: industria auto in ripresa, occupazione aumentata del 10%

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 novembre 2010 - 08:01
(Keystone-ATS)

NEW YORK - Il salvataggio dell'industria automobilistica voluto dal presidente Barack Obama ha consentito di salvare 1,14 milioni di posti di lavoro e ha evitato al governo costi per 28,6 miliardi di dollari. Lo afferma la Casa Bianca illustrando la visita di Obama a Kokomo, Indiana, dove il presidente visiterà nelle prossime ore l'impianto di Chrysler.
"Nell'ultimo anno e mezzo l'industria automobilistica si è ripresa: l'occupazione nel settore è aumentata di circa il 10%" e le tre sorelle di Detroit, "Chrysler, General Motors e Ford sono in utile" aggiunge la Casa Bianca definendo Kokomo "uno degli esempi di come gli investimenti del governo federali, se effettuati saggiamente, possono avere un impatto positivo su un'intera comunità".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?