Navigation

Usa: venduta all'asta bara di Oswald, assassino di Kennedy

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 dicembre 2010 - 09:36
(Keystone-ATS)

LOS ANGELES - Un anonimo compratore ha pagato 87.469 dollari per aggiudicarsi la bara di legno che ha ospitato il cadavere di Lee Harvey Oswald per più di 18 anni. Lo ha reso noto la casa d'aste Nate D. Sanders di Santa Monica, in California.
Oswald fu arrestato un'ora dopo l'assassinio del presidente John F. Kennedy, avvenuto il 22 novembre 1963 a Dallas, e fu ucciso due giorni dopo da Jack Ruby mentre veniva condotto nella prigione della contea.
La bara con il corpo di Oswald fu dissotterrata nell'ottobre 1981 dopo una disputa legale tra la vedova di Oswald, Marina, e il fratello di lui, Robert. La riesumazione fu effettuata per verificare l'ipotesi di complotto secondo il quale nella bara era seppellito un agente segreto russo al posto di Owald, ma un attento esame medico dimostrarono che i resti umani erano proprio dell'assassino di Kennedy e furono quindi risotterrati in una nuova bara, perchè quella precedente era rimasta danneggiata dall'umidità. La bara originale fu conservata nell'impresa di pompe funebri Baumgardner Funeral Home.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?