Navigation

Vicenda Nespresso-Denner: Allison licenzia tutto il personale

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 giugno 2011 - 18:24
(Keystone-ATS)

La vittoria parziale di Nespresso contro la Denner di ieri al Tribunale federale ha conseguenze per la Alice Allison di Grono. L'impresa ha annunciato oggi il licenziamento cautelativo di tutto il personale.

In una nota odierna l'azienda grigionese, che produce le contestate capsule di caffè compatibili con le macchine della filiale di Nestlé, si dice delusa e amareggiata dalla sentenza dei giudici di Losanna. "A causa della decisione di ieri siamo costretti a titolo cautelativo di inoltrare una lettera di interruzione del rapporto di lavoro a tutti i dipendenti della Alice Allison SA (Direzione compresa) con effetto per la fine di luglio", si legge nella nota.

Nell'attesa di ricevere la comunicazione ufficiale della sentenza, la produzione continua e l'impresa sta valutando "tutti gli scenari del caso".

Il Tribunale federale ha parzialmente accolto il ricorso che Nespresso aveva inoltrato il 17 marzo contro una sentenza del Tribunale di San Gallo. Ora la questione torna a quest'ultimo, che dovrà pronunciarsi nuovamente. La Allison rileva che per lei una rapida decisione è di "vitale importanza".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.