Navigation

Yemen: "giorno della collera", 20'000 in piazza a Sana'a

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 febbraio 2011 - 09:44
(Keystone-ATS)

Oltre 20'000 persone sono scese nelle strade della capitale yemenita Sana'a per la "giornata della collera" indetta dalle opposizioni che chiedono la fine del regime del presidente Ali Abdullah Saleh.

Oggi sono scese in piazza anche diverse centinaia di manifestanti filo-governativi. I dimostranti si sono radunati in piazza Tahrir (piazza della liberazione) nella capitale, che porta lo stesso nome di quella del Cairo.

La manifestazione indetta dalle opposizioni si celebra invece nei pressi dell'Università, dopo la decisione del partito di governo di presidiare appunto piazza Tahrir, inizialmente scelta come luogo di raduno.

Il presidente, che ieri ha annunciato che non intende ricandidarsi alla fine del mandato, nel 2013, né di avere intenzione di favorire la "successione" del figlio, ha chiesto ieri alle opposizioni di rinunciare a manifestare.

Dimostrazioni sono previste in tutto il paese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?