Navigation

Yemen: polizia spara nel sud, decine di feriti

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 maggio 2011 - 13:17
(Keystone-ATS)

Le forze di sicurezza yemenite hanno aperto il fuoco a Taiz, nel sud del Paese, per disperdere la folla di manifestanti antigovernativi e causando decine di feriti. Lo riferiscono testimoni e fonti mediche.

I soldati della Guardia repubblicana e della sicurezza hanno sparato in via Jamal, la strada principale della città.

Nelle ultime 24 ore, 16 dimostranti, 17 secondo altre fonti, sono stati uccisi dalle forze dell'ordine in tutto il Paese. Un bilancio basato sulle fonti ospedaliere fissa a 173 i morti dall'inizio della mobilitazione contro il presidente Ali Saleh.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?