Navigation

Yemen: Saleh, amnistia per militari passati con ribelli

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 marzo 2011 - 21:03
(Keystone-ATS)

Il presidente dello Yemen Ali Abdallah Saleh ha annunciato, parlando alla tv di Stato, un'amnistia per i militari che hanno defezionato passando dalla parte dei ribelli, e chiedendo le sue dimissioni.

"Annuncio una amnistia generale per coloro che hanno commesso questa sciocchezza, prima e dopo lunedì - ha detto Saleh -. Noi consideriamo l'accaduto, appunto, una sciocchezza, oltre che una reazione a quello che è accaduto venerdì scorso". Venerdì scorso, quello che doveva essere il "venerdì dell'avvertimento" si è trasformato in un massacro, con 52 persone uccise nella capitale. In seguito a ciò un importante generale yemenita, Ali Mohsen al Ahmar, ha annunciato pubblicamente che passava dalla parte dei manifestanti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?