Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente dello Yemen Ali Abdallah Saleh ha annunciato, parlando alla tv di Stato, un'amnistia per i militari che hanno defezionato passando dalla parte dei ribelli, e chiedendo le sue dimissioni.

"Annuncio una amnistia generale per coloro che hanno commesso questa sciocchezza, prima e dopo lunedì - ha detto Saleh -. Noi consideriamo l'accaduto, appunto, una sciocchezza, oltre che una reazione a quello che è accaduto venerdì scorso". Venerdì scorso, quello che doveva essere il "venerdì dell'avvertimento" si è trasformato in un massacro, con 52 persone uccise nella capitale. In seguito a ciò un importante generale yemenita, Ali Mohsen al Ahmar, ha annunciato pubblicamente che passava dalla parte dei manifestanti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS