Prospettive svizzere in 10 lingue

22enne chiede asilo, re Swaziland la voleva in suo harem

(Keystone-ATS) Una 22enne è in fuga da un re che voleva sposarla ed aggiungerla alle 13 mogli del suo harem. Tintswalo Ngobeni, dello Swaziland, piccolo regno nel sud dell’Africa, ha chiesto per la seconda volta asilo al Regno Unito, dove vive da quando era teenager.

La storia di Tintswalo è stata raccontata dal Mail on Sunday, che spiega come la giovane sia diventata negli anni un’attivista contro il regime di re Mswati III, considerato come un oppressore dello Swaziland.

A soli 15 anni la giovane è stata notata dal sovrano che con insistenza le ha chiesto di diventare sua sposa. “Non avevo scelta – ha detto la ragazza al domenicale – nessuno ha mai respinto il sovrano o gli ha disobbedito, così sono scomparsa”.

Tintswalo si è trasferita da adolescente a Birmingham, dove vive parte della sua famiglia, e ha fatto domanda di asilo nel 2007 ma nel 2011 è arrivata la risposta negativa delle autorità. Lo scorso mese è stata arrestata e rinchiusa in un centro di detenzione per immigrati. Solo l’intervento del sindacato TUC e di un deputato laburista hanno permesso il suo rilascio.

Ora Tintswalo sta tenando ancora una volta di ottenere l’asilo. “Se torno indietro sarò arrestata – ha affermato – o ancora peggio torturata e uccisa”.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR