Ginevra capitale delle invenzioni fino a domenica

L'inventore di Taiwan Chu Hui-Cheng mostra la sua invenzione, le scarpe con il ventitalore per togliere il cattivo odore Keystone

Ginevra privilegia in questi giorni l'innovazione e l'immaginazione: oltre 700 espositori, provenienti da una quarantina di Paesi, partecipano infatti da mercoledì a domenica al Palexpo al 29esimo Salone internazionale delle invenzioni.

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 aprile 2001 - 19:11

L'edizione di quest'anno presenta ancora una volta un ricco ventaglio di invenzioni, dalle più bizzarre come la sveglia «biologica» che rispetta i cicli del sonno e la pistola- aspiratrice che cattura gli insetti, alle più funzionali come la macchina raccoglitrice di foglie morte. Senza dimenticare la scarpa con ventilatore che permette di eliminare gli odori sgradevoli ed il monopattino delle nevi, giunto fresco fresco da Davos.

Come per le passate edizioni, gli organizzatori prevedono un'affluenza massiccia di pubblico, calcolata quest'anno in 65.000 presenze. Il Salone delle invenzioni al Palexpo è aperto ogni giorno dalle 10 alle 19 fino a domenica. Il biglietto costa 12 franchi per gli adulti ed 8 franchi per i bambini fino a 15 anni.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo