Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La "Basler Zeitung" intende chiudere la sua tipografia entro fine marzo: 74 dei 98 dipendenti saranno licenziati. La casa editrice del quotidiano renano giustifica la misura con "motivi economici". Dalla primavera il giornale basilese sarà stampato presso Tamedia a Zurigo. La normale procedura di consultazione del personale è stata avviata.

Delle 24 persone che non saranno licenziate, undici beneficeranno di un pensionamento anticipato, altre dieci come anche tre apprendisti che devono concludere la loro formazione a metà del 2013, andranno a lavorare al centro stampa di Tamedia, viene precisato.

A causa della perdita di importanti ordinazioni e del calo della tiratura, il fatturato della tipografia, che dal 2003 disponeva di istallazioni moderne, è passato nell'arco di nove anni da 75 a 23 milioni di franchi annuali. L'editore parla di una perdita annuale ingente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS