Navigation

Actelion: in rosso a causa di accantonamenti

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 luglio 2011 - 09:15
(Keystone-ATS)

Actelion ha chiuso il primo semestre 2011 con una perdita di 262 milioni di franchi, in seguito ad accantonamenti effettuati in relazione a un contenzioso giuridico negli Stati Uniti.

La società biotecnologica basilese è stata denunciata dalla concorrente giapponese Asahi per rottura di contratto. La sentenza è ancora pendente, ma i giurati hanno deciso che alla società nipponica spetta un indennizzo di 577 milioni di dollari, somma che Actelion ha accantonato in giugno.

Nel primo semestre 2010 Actelion aveva realizzato un utile di 254 milioni di franchi. Non tenuto conto del contenzioso giuridico, per i primi sei mesi di quest'anno risulterebbe un utile netto di 223 milioni.

Il giro d'affari nel contempo è sceso del 5% a 970 milioni di franchi, a causa della forza del franco. A cambi invariati risulta una crescita dell'8%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?