Navigation

Afghanistan: attentati nell'est, uccisi 4 agenti sicurezza

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 giugno 2011 - 09:07
(Keystone-ATS)

Quattro addetti alla sicurezza privata che scortavano convogli Nato sono morti oggi nella provincia orientale afghana di Ghazni a causa di due esplosioni. Lo ha riferito la polizia locale.

Secondo il capo della polizia provinciale Mohammed Hussai gli attentati sono stati commessi a due ore di distanza l'uno dall'altro: le vittime sono tutte afghane. La base Nato nella provincia di Ghazni è gestita dal contingente polacco della missione Isaf.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.