Navigation

Afghanistan: Isaf, ucciso oggi secondo soldato nel sud

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 giugno 2011 - 11:37
(Keystone-ATS)

Un soldato della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf, sotto comando Nato), il secondo oggi, è stato ucciso nell'Afghanistan meridionale. Lo ha riferito la stessa Isaf a Kabul.

In un comunicato si precisa unicamente che il decesso è avvenuto per le ferite riportate nello scoppio di un rudimentale ordigno (ied).

Secondo una stima della Ong Icausalties.org, i militari stranieri morti in Afghanistan sono 241 dall'inizio dell'anno e 25 dal primo giugno 2011.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.