Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KABUL - I talebani hanno rivendicato l'attacco sferrato ieri con razzi e colpi di mortaio contro la base militare internazionale di Kandahar, la più importante nel sud dell'Afghanistan.
"Abbiamo attaccato la base di Kandahar a colpi di razzo la notte scorsa", ha dichiarato all'agenzia France presse un portavoce del comando talebano, Yusuf Ahmadi.
La Forza internazionale a Kabul ha confermato che diversi militari della Nato e civili che lavorano nell'enorme aeroporto alla periferia della terza maggiore città afghana, roccaforte dei talebani, sono stati feriti dal lancio di cinque razzi. "Molti insorti hanno cercato di penetrare nella base dal lato nord", ha confermato inoltre il comando alleato, ma " sono stati respinti dalle forze di sicurezza".
Di recente gli integralisti islamici talebani hanno giurato di lanciare una serie di azioni di "jihad" (Guerra santa, fatta di attacchi, attentati e omicidi) contro le forze della Nato e, più in generale, contro stranieri.

SDA-ATS