Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il generale americano David Petraeus ha presentato oggi le sue scuse a nome della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf, sotto comando Nato) per la morte di nove civili ieri nella provincia orientale afghana di Kunar.

In un comunicato diffuso dalla stessa Isaf a Kabul, Petraeus sostiene che "siamo profondamente rammaricati per questa tragedia e chiediamo scusa ai membri del governo afghano, alla popolazione dell'Afghanistan e, cosa più importante, ai membri sopravvissuti della famiglia di coloro che sono morti a causa della nostra azione".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS