Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GAZA - Il governo di fatto di Hamas, al potere nella striscia di Gaza, ha oggi ordinato la temporanea chiusura di tutti i tunnel usati per il contrabbando dall'Egitto e anche la stazione di confine a Rafah, secondo quanto hanno riferito fonti della polizia di frontiera palestinese.
La misura, che secondo fonti informate a Gaza sarebbe stata sollecitata dall' Egitto, è apparentemente legata alle voci di un imminente attacco terroristico nel Sinai al fine di rapire cittadini israeliani per portarli a Gaza come ostaggi. La stampa israeliana riferisce che centinaia di israeliani hanno raccolto l'invito a tornare in patria dopo l'allarme lanciato ieri dalle autorità israeliane che avevano parlato di "informazioni concrete" su un imminente attacco terroristico.
In precedenza si erano diffuse voci, che non sono state confermate, che alcune persone avevano visto alcune persone spingere con la forza una persona dentro un'automobile che si era poi allontanata a gran velocità.- Il confine tra la striscia di Gaza e l' Egitto si trova sull' estremità nord della penisola del Sinai, la cui costa sul Mar Rosso, 300 km. a sud, è una popolare area di vacanza per migliaia di israeliani che frequentano i siti balneari.
I tunnel sotterranei sono essenziali per assicurare un minimo di afflusso di merci, oltre che di armi, nella Striscia, da tre anni - dopo la presa del potere da parte di Hamas - sottoposta a rigido isolamento da Israele e anche dall' Egitto. Quest'ultimo sta costruendo un muro sotterraneo di ferro lungo il confine per bloccare i tunnel. I lavori sono stati completati per un tratto di 6 km., circa metà della lunghezza del confine.

SDA-ATS