Navigation

Arbonia Forster sopprime 110 impieghi

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 ottobre 2010 - 12:05
(Keystone-ATS)

ARBON TG - Arbonia Forster - specializzata in impianti di riscaldamento, sanitari, cucine, finestre e porte - riduce l'organico. Il gruppo turgoviese ha comunicato stamane che cancellerà 110 impieghi soprattutto in Germania entro la fine del 2012. Anche la sede di Arbon (TG) sarà interessata dalla misura. Qui verranno soppressi 25 posti di lavoro.
Gli impianti di produzione ad Arbon saranno però sostanzialmente mantenuti. Soltanto piccole attività produttive saranno dislocate in Cechia, si legge nella nota. Nella Svizzera orientale il gruppo impiega circa 2500 collaboratori.
Edgar Oehler, presidente e amministratore delegato della AFG Arbonia-Forster-Holding, ha dichiarato all'ATS che le 25 persone toccate dalla ristrutturazione nella sede turgoviese saranno occupate in altri comparti. "Abbiamo lavoro a sufficienza ad Arbon", ha sottolineato.
Nell'azienda di Riesa, in Germania, la produzione e la logistica cesseranno a tappe. La misura riguarda 150 dipendenti. Essi saranno assistiti nella ricerca di una nuova occupazione all'interno e all'esterno del gruppo, è stato indicato. A Stribo nella Repubblica ceca, saranno invece creati 140 impieghi.
Inoltre nell'unità di Warendorf, sempre in Germania, della divisione cucine e refrigeranti saranno soppressi 75 posti di lavoro, pari a un terzo dell'organico, in seguito allo scarso grado di occupazione. Anche in tale azienda il personale sarà aiutato nella ricerca di un impiego.
Le misure dovrebbero permettere di risparmiare 12 milioni di franchi all'anno dal 2012. In un primo tempo tuttavia bisogna calcolare con costi pari a 22 milioni, a carico dei conti 2010. Il gruppo prevede comunque di chiudere l'esercizio corrente con un utile.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.