Navigation

Arrestato ministro esteri di Gheddafi

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 agosto 2011 - 21:38
(Keystone-ATS)

Il ministro degli Esteri di Muammar Gheddafi, Abdelati Obeidi, è stato arrestato dagli insorti a ovest di Tripoli. Lo riferisce un testimone della Reuters.

Obeidi, secondo quanto riferisce un giornalista della Reuters, è stato arrestato ieri nella sua fattoria di Janzour, un sobborgo occidentale di Tripoli. Le truppe degli insorti hanno gridato "Dio è il più grande" mentre lo catturavano.

Intanto Saadi Gheddafi, uno dei figli del colonnello, ha affermato - parlando al telefono con la tv Al Arabiya - di essere pronto a trattare con gli insorti e di parlare in nome di suo padre, il quale "vorrebbe un ruolo" in un futuro governo degli insorti. Saadi ha inoltre affermato di essere disposto a consegnarsi se ciò "servisse a far cessare lo spargimento di sangue".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?