Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Averi appartenenti all'ex presidente tunisino Zine El Abidine Ben Ali e a persone a lui vicine sono stati bloccati in Svizzera. Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), che ha confermato la notizia diffusa da diversi giornali, non ha precisato se si tratti di conti bancari o di beni di altro genere e neppure il valore complessivo.

Il Consiglio federale ha deciso mercoledì di bloccare gli "averi e le risorse economiche" del clan di Ben Ali. Secondo i media, ci sarebbero verosimilmente conti in una o più banche ginevrine e beni immobili nei cantoni di Ginevra e Friburgo. Inoltre un aereo appartenente al genero di Ben Ali si troverebbe all'aeroporto di Ginevra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS