Molte migliaia di persone si sono nuovamente radunate a Manama, per la prima volta davanti alla sede del governo, per chiedere le dimissioni del primo ministro del Bahrein, Khalifa ben Salman al-Khalifa, obiettivo delle proteste ormai da settimane.

La folla agitava bandiere e scandiva slogan ostili alla dinastia al-Khalifa, linea sunnita che regna da oltre 200 anni sul piccolo stato a maggioranza sciita. Da oltre tre settimane il centro della capitale Manama è continuamente occupato da dimostrazioni di protesta che vantano una grande partecipazione popolare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.