Navigation

Bahrein: polizia prende controllo Piazza Perla a Manama

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 marzo 2011 - 10:44
(Keystone-ATS)

Centinaia di poliziotti anti-sommossa hanno preso stamani il controllo della piazza della Perla a Manama, dopo aver dato l'assalto ai manifestanti sciiti che vi erano accampati da circa un mese. Secondo un giornalista dell'AFP, diverse tende dell'accampamento che ospitava i dimostranti sono state date alle fiamme.

Secondo un parlamentare di opposizione, cinque manifestanti sono stati uccisi stamani dalle forze di sicurezza, che si sono dispiegate in tutto il Bahrein, chiudendo strade e facendo arresti.

Fonti ospedaliere citate dal portale del quotidiano Gulf News riferiscono di due poliziotti uccisi dai manifestanti durante le operazioni di sgombero di Piazza Perla.

Un rappresentante di al-Wifaq, maggior blocco dell'opposizione bahreinita, denuncia invece la morte di due manifestanti e decine di feriti.

Le forze di sicurezza si sono inoltre addentrate nel distretto finanziario, dove stanno rimuovendo le barricate issate nelle ore scorse dai dimostranti. Il governo ha intanto ordinato la chiusura della Borsa, delle scuole e dell'università.

La Borsa del Bahrein resterà chiusa oggi, in seguito dopo le tensioni di piazza. Ieri il re ha proclamato la legge marziale, il giorno dopo l'arrivo in suo aiuto di truppe saudite e di altri paesi del Golfo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?