Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo bancario zurighese Vontobel ha registrato nel 2010 un utule netto di 147,8 milioni di franchi, in crescita del 6% rispetto all'anno precedente, e un afflusso netto di denaro fresco per 5,5 miliardi.

Una chiara crescita del risultato ante imposte è stata registrata sia nel settore del private banking (amministrazione patrimoniale per clienti privati), sia in quello dell'asset management (clienti isituzionali). Alla fine di dicembre l'istituto amministrava denaro di clienti per 78,6 miliardi di franchi, il 5% in più dell'anno precedente. L'investment banking ha visto per contro l'utile scendere.

Tenuto conto delle difficili condizioni quadro la banca ha lavorato bene, afferma il numero uno del gruppo, Herbert Scheidt, citato nel comunicato. Anche il 2011 è cominciato in modo favorevole, pure a livello di afflusso di nuovi fondi: ma la banca non fornisce previsioni concrete sull'esercizio.

In primavera Scheidt dovrebbe affidare a Zeno Staub la guida operativa, assumendo la carica di presidente del consiglio di amministrazione. All'assemblea degli azionisti sarà inoltro proposto di distribuire un dividendo invariato di 1,40 franchi.

I risultati presentati oggi sono leggermente inferiori alle previsioni degli analisti per quanto riguarda il risultato netto, ma superiori in merito al nuovo denaro raccolto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS