Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quasi all'unanimità (99 voti contro 1), il Gran Consiglio bernese ha accolto oggi una mozione che incarica il governo di favorire studi medici in cui ad esercitare vi sia una comunità di dottori di famiglia. Secondo il parlamento, queste strutture offrono un potenziale di risparmio e permettono di fronteggiare la carenza di medici di famiglia.

L'autrice della mozione, Sabina Geissbühler-Strupler (UDC), ha fatto valere i risparmi realizzati con una struttura di questo tipo a Meiringen (BE). Il Consiglio di Stato, pur facendo notare che la creazione di questi centri inizialmente provoca costi per lo Stato, ha raccomandato l'accettazione dell'atto parlamentare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS