Navigation

BE: Gran Consiglio, incentivi per "comunità medici famiglia"

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 marzo 2011 - 10:22
(Keystone-ATS)

Quasi all'unanimità (99 voti contro 1), il Gran Consiglio bernese ha accolto oggi una mozione che incarica il governo di favorire studi medici in cui ad esercitare vi sia una comunità di dottori di famiglia. Secondo il parlamento, queste strutture offrono un potenziale di risparmio e permettono di fronteggiare la carenza di medici di famiglia.

L'autrice della mozione, Sabina Geissbühler-Strupler (UDC), ha fatto valere i risparmi realizzati con una struttura di questo tipo a Meiringen (BE). Il Consiglio di Stato, pur facendo notare che la creazione di questi centri inizialmente provoca costi per lo Stato, ha raccomandato l'accettazione dell'atto parlamentare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?