Due esperti svizzeri sono stati inviati nell'est della Birmania colpita ieri da un terremoto di magnitudo 6,8 con il compito di stabilire i bisogni in caso di un eventuale aiuto, ha indicato oggi il capo del Corpo svizzero di aiuto umanitario (CSA) Toni Frisch.

Uno di questi esperti è il rappresentante della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) a Rangun, ha detto Frisch alla stampa a margine della giornata annuale dell'aiuto umanitario svizzero. L'altro esperto lavora per l'Alto Commissariato delle nazioni unite per i rifugiati (UNHCR) in Birmania.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.