Navigation

BNS: ritorno agli utili in gennaio

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 febbraio 2011 - 16:18
(Keystone-ATS)

Dopo avere subito una perdita record di 21 miliardi di franchi nel 2010, la Banca nazionale svizzera (BNS) ha fatto ritorno in zona utili in gennaio. Lo scorso mese l'istituto di emissione ha registrato un utile contabile di 2,8 miliardi di franchi.

La BNS ha beneficiato della rivalutazione degli investimenti in divise estere, in particolare grazie alla ripresa dell'euro sul franco. Essi sono saliti a 209,84 miliardi di franchi, contro 203,67 a fine dicembre. Alla voce oro e crediti risultati da operazioni sul metallo prezioso figurano 41,74 miliardi, contro 43,98 a fine 2010.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.