Navigation

Borsa svizzera: apre in ribasso

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 aprile 2012 - 09:32
(Keystone-ATS)

Apertura negativa per la Borsa svizzera: alle 09.15 l'indice dei valori guida SMI segnava 6118,46 punti (-0,73% rispetto a giovedì), mentre il listino globale SPI era in flessione dello 0,58% a 5637,70 Punti.

Sul mercato pesano i dati pubblicati venerdì sul mercato del lavoro americano, che hanno deluso gli investitori e frenato Wall Street. Il Dow Jones ieri è sceso sotto la soglia dei 13'000 punti per la prima volta da metà marzo, chiudendo a 12'929,59 punti (-1,00%); una flessione analoga è stata subita dal Nasdaq (-1,08% a 3047,08 punti). Tokyo ha per contro terminato poco mossa (Nikkei -0,09% a 9538,02 punti).

In Europa avvio in ribasso anche per Francoforte (Dax -0,19% a 6694,72 punti), Londra (Ftse 100 -0,88% a 5673,14 punti), Parigi (Cac 40 -1,35% a 3274,85 punti) e Milano (Ftse Mib -1,54% a 14'980 punti).

Sul fronte interno va segnalato il calo della disoccupazione in marzo (al 3,2%) e l'euro che rimane molto vicino alla soglia di 1,20 franchi. Per quanto riguarda le aziende l'attenzione è concentrata su Roche (-0,83%), che potrebbe aumentare la sua offerta per acquisire Illumina.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?