Navigation

Borsa svizzera: apre vicino alla parità

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 luglio 2011 - 09:46
(Keystone-ATS)

Apertura vicino alla parità per la borsa svizzera: alle 09.15 l'indice dei valori guida SMI segnava 6236,58 punti (-0,02% rispetto a venerdì), mentre il listino globale SPI era in flessione dello 0,04% a 5729,24 punti.

Nonostante il sostegno di Wall Street (venerdì Dow Jones +1,36% a 12'582,77 punti, Nasdaq +1,53% a 2816,03 punti) e delle borse asiatiche (con il Nikkei oggi che avanza dello 0,98% a 9965,09 punti) il mercato sembra faticare a proseguire la tendenza al rialzo registrata nelle precedenti sedute: la settimana scorsa l'SMI aveva guadagnato il 4% risalendo oltre 6200 punti.

La giornata si annuncia calma: sul fronte aziendale mancano notizie di rilievo e anche dagli Usa - festa dell'indipendenza - oggi non giungerà alcun impulso. Le tensioni nell'eurozona appaiono in ulteriore allentamento: nel week-end i ministri delle finanze dell'UE hanno infatti dato il via libera a un nuovo credito alla Grecia, per un ammontare di 12 miliardi di euro.

Avvio fiacco anche per Francoforte (Dax +0,11% a 7427,77 punti), Londra (Ftse 100 +0,05% a 5992,70 punti), Parigi (Cac 40 +0,07% a 4010,37 punti) e Milano (Ftse Mib -0,13% a 20'490 punti).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?