Navigation

Borsa svizzera: avvio in lieve ribasso

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 ottobre 2010 - 09:26
(Keystone-ATS)

ZURIGO - Apertura in lieve ribasso per la borsa svizzera: alle 09:15 l'indice dei valori guida SMI segnava 6364,40 punti (-0,18% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in flessione dello 0,20% a 5650,89 punti.
Fra gli operatori sembra regnare la prudenza, in attesa di conoscere il rapporto sul mercato del lavoro negli Usa per il mese di settembre. Sul fronte interno la stagione dei risultati aziendali di tre quarti d'anno è stata avviata oggi, nel mercato allargato, da Givaudan (-0,10%).
Per quanto riguarda il listino principale forte interesse su Actelion (+10,98%), al centro di voci sulla possibile acquisizione da parte di un altro gruppo. Oggi il "Wall Street Journal" scrive che il consiglio di amministrazione si è riunito per vagliare le possibili alternative strategiche della società: la vendita non è esclusa.
Intanto Wall Street ha chiuso contrastata (Dow Jones -0,17% a 10'948,58, Nasdaq +0,13% a 2383,67 punti) e Tokyo in calo (Nikkei -0,99% a 9588,88 punti). In Europa i mercati hanno avviato le contrattazioni in lieve flessione: nel dettaglio, Francoforte (Dax -0,21% a 6263,13 punti), Parigi (Cac 40 -0,18% a 3763,35 punti), Londra (Ftse-100 -0,11% a 5655,85 punti) e Milano (Ftse Mib -0,12 a 21'272 punti).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.