Navigation

Borsa svizzera: avvio incerto

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 settembre 2011 - 09:34
(Keystone-ATS)

Apertura incerta alla Borsa svizzera. Dopo la robusta prestazione di ieri, gli operatori si attendono realizzi di guadagni. Gli indici sono partiti in territorio negativo, per poi passare al di sopra della parità e quindi perdere di nuovo terreno. Alle 9.20 circa il listino principale SMI segna 5549,82 punti, in calo dello 0,27%. L'indice allargato SPI è a quota 5043,68 (-0,14%).

Ieri a Wall Street il Dow Jones è salito dell'1,33% a 11.190,69 punti e il Nasdaq dell'1,20% a 2546.83 punti. La Borsa di Tokyo ha terminato la seduta pressoché invariata (+0,07% a quota 8615,65).

Avvio negativo per Piazza Affari: il primo indice Ftse Mib segna una perdita dell'1,36%. Ribasso anche a Londra con l'indice Ftse 100 in discesa dello 0,99%. La Borsa di Francoforte ha pure avviato le contrattazioni in calo, con il Dax in perdita dell'1,21%. Stessa tendenza a Parigi, dove l'indice Cac 40 è in flessione dell'1,09%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?