Navigation

Borsa svizzera: chiude vicina alla parità, SMI -0,04%

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 dicembre 2010 - 17:56
(Keystone-ATS)

ZURIGO - La Borsa svizzera, in positivo stamane, è scivolata al di sotto della parità attorno alle 13.00 per poi recuperare terreno e oscillare in seguito attorno alla linea di demarcazione, malgrado l'andamento favorevole a Wall Street. L'indice dei valori guida SMI ha chiuso a quota 6566,65, in calo dello 0,04%. L'indice complessivo SPI ha terminato a 5893,97 punti (+0,05%).
Nella penultima giornata di contrattazioni del 2010 i volumi di negoziazione sono stati bassi, malgrado oggi sia stata riaperta la piazza di Londra dopo le festività, hanno osservato gli operatori.
Tra i titoli difensivi di peso, Nestlé, che in giornata aveva sostenuto i listini, ha invertito tendenza chiudendo con un calo dello 0,27% (a 56,25 franchi). Novartis ha terminato la seduta in flessione dello 0,09% (a 56,30 franchi), mentre Roche ha registrato un lieve aumento dello 0,07% (a 139,20 franchi).
Hanno terminato in negativo anche i titoli bancari: l'UBS è in discesa dello 0,26% (a 15,59 franchi), il Credit Suisse dello 0,18% (a 38,26 franchi) e la Julius Bär dello 0,99% (a 44,01 franchi). Quanto agli assicurativi, Zurich Financial non ha registrato variazioni (246,30 franchi). Swiss Re ha chiuso con un incremento dello 0,10% (a 51,35 franchi).
Fra i titoli sensibili ai cicli congiunturali si sono messi in luce ABB, con un incremento dello 0,62% (a 21,08 franchi), e Holcim, in crescita dello 0,77% (a 71,80 franchi). Aumento consistente anche per Lonza (+0,78% a 77,25 franchi). Il ribasso più marcato è registrato da Adecco (-1,27% a 62,05 franchi).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?