Navigation

Borsa svizzera: mattinata altalenante

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 giugno 2011 - 11:43
(Keystone-ATS)

Mattinata in saliscendi alla Borsa svizzera. Alle 11.30 circa il listino principale SMI segna 6240,88 punti, in calo dello 0,24%. L'indice allargato SPI è a quota 5733,53 (-0,26%).

Dopo l'andamento positivo di ieri, dovuto soprattutto a ragioni tecniche, oggi mancano gli impulsi per trascinare il mercato, ha detto un operatore alla Reuters. Tra gli investitori dominano ancora i timori circa la soluzione della crisi debitoria europea. Nel pomeriggio saranno pubblicati alcuni dati macroeconomici americani.

Fra le blue chip elvetiche, Swiss Re scende dello 0,45%. Di oggi la notizia che Zurich Financial Services (ZFS) cede al riassicuratore la sua filiale britannica Zurich Specialties London Ltd, società che gestisce polizze di responsabilità civile per le imprese ma che dal 2005 non ha più stipulato nuovi contratti. Swiss Re amministrerà le polizze finché giungeranno a scadenza. Inoltre 360 milioni di dollari verranno girati da Zurich Specialties London alla casa madre. Zurich Financial è in flessione dell'1,08%.

Quanto ai bancari, UBS perde lo 0,97%, Credit Suisse lo 0,64% e Julius Bär l'1,44%. Nel dibattito di ieri al Consiglio degli Stati si è profilato un consenso circa norme più severe sui mezzi propri delle grandi banche.

Nestlé, che nella prima parte della mattinata aveva sostenuto il mercato, è scivolata al di sotto della parità e registra una contrazione dello 0,28%. Novartis guadagna invece lo 0,58%, mentre Roche perde lo 0,21%.

Fra i titoli più legati ai cicli congiunturali ABB segna un incremento dello 0,09%. Sono in positivo inoltre unicamente Actelion (+0,53%) e Transocean (+0,56%).

Sul mercato allargato Charles Vögele è in discesa dell'11,98%. Stamane la catena di negozi di abbigliamento ha annunciato una stagnazione del giro d'affari nei primi cinque mesi dell'anno.

In deciso rialzo invece Carlo Gavazzi, che mette a segno un +13,86% dopo i risultati 2010/11 pubblicati stamane. Vendite e utile hanno registrato una crescita robusta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.