Navigation

Borsa svizzera: mattinata in calo, SMI: -0,21%

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 giugno 2011 - 11:26
(Keystone-ATS)

Mattinata negativa per la Borsa svizzera: alle 11:15 circa l'indice guida SMI perdeva lo 0,21% a 6'541,15 punti. Il listino allargato SPI arretrava invece dello 0,18% a 6'012,34 punti.

La piazza elvetica sembra proseguire senza una direzione ben precisa: i mercati aspettano la raffica di dati macroeconomici dagli Stati Uniti attesi nel primo pomeriggio su ipoteche, settore edile, manifatturiero e automobilistico.

Nell'indice SMI i titoli difensivi, salvo Nestlé (+0,18), fanno segnare perdite: Novartis (-0,45%) e Roche (-0,87%). Male anche CS Group (-0,27%) e Julius Baer (-1,12%), mentre UBS (+0,73%) è in controtendenza. Nel listino allargato da segnalare il buon andamento di Arbonia Forster (+4,45%), che coincide con il primo giorno di lavoro del nuovo Ceo Daniel Frutig.

Piatte invece le altre piazze europee: Londra (-0,06%), Parigi (+0,03%), Francoforte (+0,05) e Milano (-0,17%).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo