Navigation

Borsa svizzera: mattinata prevalentemente positiva

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 gennaio 2011 - 12:00
(Keystone-ATS)

ZURIGO - Andamento prevalentemente positivo per la Borsa svizzera in mattinata con un passaggio temporaneo al di sotto della parità attorno alle 10.00. Il listino principale SMI alle 11.25 circa era a quota 6511,69, in crescita dello 0,27%. L'indice complessivo SPI segnava 5857,63 punti (+0,26%).
L'ulteriore evoluzione delle borse dipende anche dall'euro, in particolare dalle capacità di rifinanziamento del Portogallo e della Spagna, ha rilevato un operatore. Nel corso della settimana sono d'altro canto attesi diversi dati congiunturali americani.
Fra i difensivi di peso, Nestlé è in discesa dello 0,54%. In ribasso anche Novarits, che perde lo 0,18%. Leggero rialzo invece per Roche (+0,15%). Tutte positive le blue chip bancarie: UBS sale dello 0,77%, Credit Suisse dell'1,55% e Julius Bär dello 0,82%. Gli assicurativi Zurich Financial (+0,78%) e Swiss Re (+0,39%) non sembrano risentire delle inondazioni in Australia.
Fra gli altri titoli guida si sta mettendo in evidenza Syngenta (+1,89%). Il concorrente americano Mosaic presenterà oggi a mercati chiusi le proprie cifre. Giovedì sarà la volta di Monsanto, pure concorrente del gruppo basilese, è stato rilevato.
I titoli più sensibili ai cicli congiunturali sono in crescita: ABB sale dell'1,41%, Adecco dello 0,16% e Holcim dell'1,61%. Realizzi di guadagno sul titolo Swatch, in calo del 2,13%, che assieme a Richemont (-0,36%), nel 2010 ha registrato la migliore performance fra le blue chip elvetiche.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?