Navigation

Borsa svizzera: positiva anche nel primo pomeriggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 agosto 2011 - 15:44
(Keystone-ATS)

Come in mattinata, anche nel primo pomeriggio la Borsa svizzera continua a muoversi in territorio positivo. Tra gli operatori regna ancora un certo nervosismo. Verso le 15:20 l'indice guida SMI segnava +1,29% a 5'210.38 punti e quello allargato SPI +1,13% a 4'733,83 punti.

Gli operatori attendono i dati macroeconomici Usa (che saranno resi noti alle 16) e soprattutto scommettono su nuove misure di aiuto all'economia statunitense da parte della Federal Reserve.

Oggi gli occhi sono puntati in particolare sui titoli bancari. L'UBS ha annunciato la riduzione dei costi per 2 miliardi di franchi entro la fine del 2013, ciò che comporta la soppressione di 3500 posti di lavoro, di cui 400 in Svizzera. Il titolo guadagna oggi l'1,61%. Bena anche CS +2,13%, mentre Julius Baer segna un debole +0,21%.

Contrastati invece i titoli più legati alla congiuntura: ABB +1,16%, Adecco -0,24% e Holcim -0,14%. Per quanto riguarda i titoli del lusso, Richemont ha ridotto i guadagni e avanza solo dello 0,12% e Swatch dell'1,44%. Oggi sono stati resi noti i dati sulle esportazioni di orologi. Malgrado il franco forte, le vendite al di fuori dei confini sono salite del 21,2% rispetto allo stesso mese del 2010 a 1,7 miliardi di franchi, una somma raggiunta solo due volte nel passato, nel novembre 2007 e 2010. Spingono al rialzo anche i pesi massimi: Nestlé (+0,65%), Novartis (+1,71%) e Roche (+1,21%).

Sul mercato allargato c'è da segnalare Charles Vögele (-13,19%). Il gruppo attivo nella vendita al dettaglio di abiti e calzature ha chiuso il primo semestre con una perdita di 62 milioni di franchi, contro un deficit di 7 milioni nello stesso periodo dell'anno scorso. Le vendite lorde sono calate a 626 milioni, 64 milioni in meno dello stesso periodo del 2010.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?