Navigation

Borsa svizzera: SMI chiude con un guadagno del 5%

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 agosto 2011 - 18:04
(Keystone-ATS)

Balzo in chiusura per la Borsa svizzera al termine di una giornata caratterizzata ad un andamento incerto. Al gong finale l'indice SMI segnava un guadagno del 5,02% a quota 5'032.75, superando così la soglia psicologica dei 5000 punti. Andamento analogo per il listino completo SPI che è salito del 4.60% a 4'597.72 punti.

Dopo aver iniziato la giornata su note positive, l'indice principali SMI era sceso nel primo pomeriggio al di sotto della linea di demarcazione, trascinato dai dati macroeconomici provenienti dagli Stati Uniti. Anche i futures USA erano negativi, ma Wall Street ha aperto al rialzo portando con se anche le borse europee.

Oltre a Zurigo anche le altre principali piazze europee hanno quindi chiuso in rialzo: a Milano il Ftse Mib è progredito del 4,10% a 15.277 punti, a Londra il Ftsie-100 è aumentato del 3,11% a 5'162.83, a Francoforte il Dax è salito del 3,28% a 5'797.66 punti, a Parigi il Cac 40 ha guadagnato il 2,89% a 3'089.66 punti.

Tra le aziende quotate allo SMI, da segnalare il rialzo - del 10,49% a 160.10 franchi - di Zurich Financial Services. Il colosso zurighese ha annunciato oggi di aver realizzato nel primo semestre un utile netto di 1.97 miliardi de dollari, in crescita del 20%. Il dato è superiore alle attese degli analisti.

In calo invece - dello 0,92% a 342.80 franchi - il titolo di Swisscom, l'unico peraltro ad aver chiuso in rosso. Anche il "gigante blu" ha comunicato oggi i risultati dei primi sei mesi dell'anno nei quali ha conseguito un utile di 962 milioni, progressione del 10%. Gli investitori si attendevano però un utile di 986 milioni.

Tra le altre società quotate allo SMI da segnalare i rialzi di: Abb (+6,84% a 16.25 franchi), Adecco (+4,14% a 35.93 franchi), CS Group (+7,67% a 22.61 franchi), Holcim (+6,12% a 46.10 franchi), Julius Bär (+7,13% a 29.01 franchi), Lonza (+1,19% a 47.45 franchi), Nestlé (+3,64% a 47.00 franchi), Novartis (+3,43% a 41.36 franchi), Roche (+3,85% a 121.50 franchi), Swatch (+7,96% a 350.00 franchi), Swiss Re (+6,07% a 38.29 franchi) e UBS (+10,07% a 11.04 franchi).

Sul mercato allargato, Gategroup - che ha annunciato nel primo semestre un giro d'affari di 1.318 miliardi di franchi (+0,1%) e un utile netto di 20.1 milioni (+116,1%) - ha chiuso in rialzo dell'1,3% a 26.35 franchi.

Dal canto suo Bell ha realizzato nei primi sei mesi dell'anno un utile netto di 26.8 milioni di franchi, in crescita del 2,5%, e un fatturato in calo del 2,6% a 1.235 miliardi. La sua azione è invariata a 1850 franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?