Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Giornata positiva oggi per la Borsa svizzera, trascinata da wall Street dove gli operatori hanno accolto con sollievo il rafforzamento dell'euro e la notizia secondo cui la Cina - diversamente da quanto scritto dal Financial Times - non intende ridurre la propria esposizione rispetto al debito dell'Eurozona.
In chiusura, l'indice delle blue chip SMI ha guadagnato il 2,23% a 6305,18 punti. Sul mercato allargato, l'SPI è avanzato del 2,49% a a 5576,77 punti.
Occhi puntati oggi su Richemont, gigante mondiale del lusso. Dopo aver trascorso buona parte della giornata in negativo, l'azione ha risalito la china sospinta da New York per fermarsi a 38,83 franchi, in progressione dello 0,52%.

SDA-ATS