Navigation

Cile: minatori, ministro, pozzo completato entro 24 ore

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 ottobre 2010 - 20:06
(Keystone-ATS)

MINIERA SAN JOSÈ - "Speriamo di completare la perforazione del pozzo entro la giornata di oggi, nel corso delle prossime 24 ore": lo ha detto il ministro delle Risorse minerarie cileno, Laurence Golborne, in una conferenza stampa tenuta alla miniera di San Josè riferendosi ai lavori per salvare i minatori intrappolati nel sottosuolo in Cile.
Una volta completata la perforazione, e raggiunto il punto in cui si trovano i minatori, saranno necessari "tre o quattro giorni nello scenario migliore, mentre in quello più lungo i giorni necessari saranno 8-10", ha proseguito Golborne.
"Così come ho già fatto con i familiari dei minatori - ha concluso il ministro rivolgendosi ai cronisti - vi chiedo tranquillità. Forse avremo un momento di allegria nel momento in cui i lavori saranno conclusi, ma niente sarà finito fino a che l'ultimo dei 33 uomini non sarà uscito dal pozzo".
Dopo Golborne è intervenuto anche il ministro della sanità, Jaime Mallarich, precisando che la squadra tecnica di San Josè sarà "completamente pronta" per avviare l'operazione-salvataggio "a partire dalla notte di lunedì".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?