Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PECHINO - Un'ondata di gelo polare e nevicate abbondanti stanno imperversando nelle province centrali e meridionali della Cina, dove si è imposta l'evacuazione di 58'000 persone, è morta almeno una persona e dove si calcola un danno di almeno 1,35 miliardi di yuan (154 milioni di euro). Lo rende noto il governo di Pechino.
La neve caduta in abbondanza, soprattutto nelle province di Sichuan e Jiangxi, dice il governo, ha distrutto 1200 abitazioni e danneggiato 6600 edifici, ha colpito complessivamente 38 milioni di persone, bloccando i trasporti e gli spostamenti e danneggiando 142'000 ettari di terreni coltivati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS