Navigation

Consiglio federale: droga ad adolescenti, pene più severe per spacciatori

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 maggio 2011 - 10:54
(Keystone-ATS)

Dal primo di luglio, chiunque venderà o consegnerà droga a bambini e adolescenti, specie in vicinanze delle scuole, verrà punito più severamente. È quanto prevede la riveduta legge sugli stupefacenti la cui entrata in vigore è stata decisa oggi dal Consiglio federale.

Il testo - che nel 2008 ha superato lo scoglio del referendum - oltre a suggellare il principio dei quattro pilastri della politica elvetica in materia di stupefacenti, punta maggiormente sulla prevenzione, specie tra i giovani.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?