Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BASILEA - Buoni affari per Coop nel 2010: il fatturato del gruppo attivo nel commercio al dettaglio è aumentato - su base annua - dell'1,8%, raggiungendo per la prima volta la cifra record di 20,0 miliardi. Depurata dagli effetti del calo dei prezzi dell'assortimento, la crescita in termini reali ammonta al 3,6%, annuncia la società.
In un comunicato odierno il numero due del settore - dietro a Migros - giudica "alquanto rallegranti" i risultati conseguiti, specialmente in considerazione del calo della fiducia dei consumatori registrato nella seconda metà del 2010.
Alla fine di dicembre il gruppo contava 1914 punti di vendita, contro i 1864 di dodici mesi prima. Sono stati aperti 99 nuovi negozi (tra i quali figurano anche i 38 di The Body Shop Switzerland venutisi ad aggiungere al conglomerato Coop) e ne sono stati chiusi 49. La superficie di vendita complessiva ammontava a 1,7 milioni di metri quadrati (+0,9%).
Nel dettaglio, nel settore Retail (816 punti vendita) il giro d'affari è stato di 11,3 miliardi (+0,6%). "Nel corso dell'esercizio 2010 sono stati nuovamente effettuati ribassi di prezzo su circa 1700 articoli, con un conseguente rincaro negativo del -2,0 % su tutto l'assortimento", osserva il grande dettagliante. In termini reali la progressione è così stata del 2,6%. Ancora una volta in prima linea sono i prodotti bio: le vendite Naturaplan sono aumentate del 4%, nonostante riduzioni di prezzo del 2%.
Per quanto riguarda gli altri principali comparti del gruppo, la Direzione Trading - con i grandi magazzini Coop City, Edile+Hobby, Import Parfumerie, Toptip/Lumimart, Interdiscount nonché Christ Orologi e Gioielli, in totale 539 negozi - ha realizzato un fatturato di 3,3 miliardi (+0,7%). La Fust ha visto le vendite salire del 3,4%, Coop Vitality (farmacie) del 10,6%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS