Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SEUL - La Corea del Nord ha annunciato, in una mossa assai rara, la rimozione per motivi di età avanzata di un alto dirigente del regime, Kim Il-chol, figura di spicco nella gerarchia militare e fedelissimo del leader Kim Jong-il.
Kim, riferisce in un breve notizia l'agenzia statale Kcna, "é stato sollevato dagli incarichi di membro della Commissione Nazionale di Difesa e di primo vice ministro delle Forze Armate del Popolo per la sua età avanzata di 80 anni".
L'anziano funzionario è ritenuto uno dei servitori più fidati di Kim Jong-il, con cui ha collaborato fin dal 1998 in qualità di vice presidente della Commissione Nazionale di Difesa, il principale organo di potere del regime nordcoreano, di cui il 'caro leader' è presidente. Sebbene l'età avanzata sia da ritenersi il motivo più probabile del ritiro di Kim, gli esperti di questioni nordcoreane, sottolineando il carattere inusuale di un simile annuncio formale da parte della Kcna, ipotizzano che l'alto funzionario possa essere stato rimosso per ragioni politiche.
Secondo queste ipotesi, Kim Il-chol potrebbe essere stato scelto come capro espiatorio dopo la 'figuraccia' internazionale fatta mercoledì dalla Corea del Nord, che ha annunciato un dubbio successo, stigmatizzato dagli scienziati internazionali come "una assurdità", nella realizzazione della fissione nucleare.

SDA-ATS