Navigation

CSt prende atto obiettivi 2011 governo

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 novembre 2010 - 11:58
(Keystone-ATS)

BERNA - L'anno prossimo il Consiglio federale avrà quali priorità il risanamento delle assicurazioni sociali e il rilancio della crescita economica. È quanto ha affermato oggi la presidente della Confederazione Doris Leuthard davanti al Consiglio degli Stati presentando gli obiettivi del governo per il 2011. La Camera dei Cantoni ne ha preso atto senza discussione.
La Leuthard è preoccupata in particolare dal blocco all'11esima revisione dell'AVS, al pacchetto di misure sull'assicurazione malattie e alla revisione dell'assicurazione contro gli infortuni. Le prime due sono fallite e sulla terza il Consiglio nazionale non è neppure entrato in materia.
La consigliera federale ha puntato il dito contro le scaramucce politiche e auspicato che le Camere si occupino e risolvano i problemi. "È quanto i cittadini si aspettano dalla politica", ha detto.
Stando alla Leuthard provvedimenti sono inevitabili: per la sola AVS le spese annuali nei prossimi anni cresceranno da 40 a 50 miliardi di franchi. Le misure di risanamento dell'AVS richiedono una simmetria nei sacrifici, ha sottolineato.
Anche se la Svizzera ha attraversato la crisi economica meglio di molti altri Paesi, la crescita economica continuerà ad essere uno dei principali obiettivi. Il governo si concentrerà sulla stabilità del sistema bancario, in particolare applicando le cosiddette norme di Basilea 3.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?