Navigation

Due svizzeri rapinati e assassinati nella Repubblica dominicana?

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 ottobre 2010 - 20:12
(Keystone-ATS)

SANTO DOMINGO/BERNA - Due cittadini svizzeri, un uomo e una donna, sarebbero stati rapinati e assassinati nella Repubblica dominicana nella notte tra venerdì e ieri. Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha confermato l'avvenuta uccisione riferita dalla stampa locale, ma rileva che ci sono ancora dubbi sull'identità e sulla nazionalità dei due.
Secondo il giornale "El Nuevo Diario" una donna di 47 anni e un uomo di 66, entrambi svizzeri, sono stati trovati uccisi in una villa del complesso Mar Paraiso, nella località turistica di Boca Chica, sulla costa a est della capitale Santo Domingo. La coppia si sarebbe trovata già da due mesi nel paese caribico e avrebbe avuto l'intenzione di passarvi l'inverno.
Sempre secondo notizie di stampa, la polizia avrebbe arrestato un sospetto, un 28enne detenuto evaso che avrebbe già confessato, mentre un suo complice sarebbe tuttora in fuga.
Il portavoce del DFAE, interpellato oggi dall'ATS, ha detto che il dipartimento ha avuto notizia dell'uccisione di due stranieri, ma non ha avuto finora conferma ufficiale che si tratti effettivamente di cittadini svizzeri.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.